un po, un pò o un po'?

Scrivi in modo corretto con o senza apostrofo – con tre regole semplici.

Le comunicazioni scritte che contengono degli errori possono suscitare diffidenza dal tuo interlocutore e mettere in discussione la tua serietà. Pertanto un'ortografia corretta è essenziale per creare un'immagine professionale.


Una difficoltà nella grammatica italiana è senz'altro l'apostrofo. Quando devi metterlo?


Semplicemente detto, l'apostrofo si usa per segnalare la caduta di una o più lettere di una parola. 

Il Grande Dizionario Italiano Hoepli definisce l'apostrofo così:

“Segno grafico che serve a indicare l'elisione di una vocale, l'abbreviazione di un millesimo e, talvolta, il troncamento di una sillaba.”

Qui di seguito trovi tre regole per aver la situazione sotto controllo:

L'apostrofo con i pronomi personali non viene trattato in questo post.

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti